28 dic 2010

2011: THE YEAR OF THE BEAST.


Non possiede controlli di trazione o racing ABS, neppure mappature variabili o modalita' multistradali, ne' controlli di trazione o ESP per Zombie a due ruote, non ha 180-190 cavalli come gli ultimi dettami da via Montenapoleone impongono, non è l'ultimo ritrovato della tecnica elettronica, non ha i cornetti di aspirazione variabili..non ha le pinze monoblocco ( anche se la USD Paioli Racing 46 e le Brembo Oro forse potrebbero essere addirittura efficaci come e quanto le Olinz tarocche di ultima generazione...) non ha la firma dei piloti piu' rinomati, non è EVO, non è ontrack , nessuna scuola di guida in pista potra' mai offrirvi un giro su di lei, pero' ha il canotto di sterzo regolabile dai!....probabilmente se la incontrerete non saprete che cazzo possa essere, i suoi pezzi di ricambio non li trovate su Masterbike, il suo motore Suzuki è stato manipolato e ha un'indole scorbutica, ma rimane affidabile... dorme ancora nella sua cassa di legno. è nuova, maledettamente nuova....Ora è a Meda ( MI), ma non lascero' che mi venga spedita...no no .... andro' io a prendere lei dalla Puglia, sarebbe troppo semplice.......
Pero' è stata assemblata nel 2000, dunque non è nessun M.Y. autunno inverno 2011-2012...è scomoda e probabilmente vibra... è brutta, forse, con quei condotti d'aria un po' volgari, ma a me è sempre piaciuta per quello, per quella aria di moto che se ne fotte di tutto e tutti...
Per accenderla bisogna ingozzarla qualche secondo di aria, non è digital........non è fashion...il serbatoio è un po' grandino, non smilzo come le ultime moto sfornate trendy...magari dara' un po' di fastidio se riusciro' a metterla giu' in piega decentemente...
mah...!! in strada o in pista, credo che, comunque vada... vedere anche questo pezzo di surrealismo ,dopo la V2, sara' un successo, oltre che una goduria!
Puo' sembrare stgrano detto da uno che guida una fireblade o una 1098, ma se è vero, come è vero, che la fireblade e la 1098 NON possiedono nessun controllo elettronico attivo e passivo, ne' mappature di sorta, solo 180 cavalli tenuti assieme in maniera sublime e spettacolare in un blend di equilibrio totale ( la fireblade), è vero anche che io non mettero' mai il culo su una moto con elettronica. Dunque per ora si torna indietro, per qualcosa di buono. E sono molto contento di cio'.....
Speriamo che la primavera-estate arrivi presto... ma è una attesa che mi rende un motociclista fortunato e felice...lontano dal resto....se mi si consente...

26 dic 2010

ETUDE

une étude de style réunissant mes brevets 2010 avec ses trois amortisseurs derrière le moteur, frein "In-board" et dispositif permettant de faire fonctionner correctement une suspension avant "FIOR" copiée par BMW...

by E. Offenstadt

23 dic 2010

2011. IT'S TIME TO GO BACK AGAIN.





Vi auguro di non soffocare per qualcosa che ormai vive di vita propria, ossia questo natale e tutto ciò che chiede, pretende esige.Vi auguro qualcosa che nessuno ormai augura più: di essere rispettati, nei fatti e non a parole, in tutto ciò che fate e che chiedete.
Sembra poco e invece se ci pensate è quel poco che fa mancare tutto il resto.

by ERZ



15 dic 2010

12 dic 2010

12 DICEMBRE.

1



2




3




4




5




6




by A.o.C


Oggi pare che la strada fosse solo mia, e infatti in tutta la mattinata non ho incontrato un motociclista neanche a pagarlo. Dalla Murgia al Salento 4 gatti in auto e 2 Ape a tre ruote alla deriva... In piu' sembra anche che i ciclisti fossero in sciopero....In pratica sulla strada c'ero solo io. Guardando la immagine di quella curva mi pare quasi impossibile che si possano fare certe cose in moto, anche se con lo zoom sembra piu' " schiacciata" che in realta', pero' ancora una volta, devo dire che "divagare" tra ulivi sole e cielo azzurro ed erba verde a cannone con questa fireblade è sempre piu' un piacere, insomma un connubio che prosegue felicemente. Questa curva è una delle tante che mi ritrovo da fare quando esco, è una specie di esse in cui si arriva molto forte in terza marcia (Foto 1) e piegati discretamente, per poi improvvisamente dover staccare e impostare, in questo atteggiamento inclinato, una forte staccata appunto, per poi scalare in seconda e tuffarsi a destra ( foto 3-4-5) percorrendo una curva abbastanza lunga e appagante. Il tutto, puo' durare qualche secondo, il tempi di un paio di battiti d'ali di rondine... E' davvero un gran divertimento........la medicina migliore, il gioco piu' bello, non si pensa a nulla se non al divertimento puro.....Qui a sudest il tempo oggi era molto bello, e si stava decisamente bene, solo un golfino di cotone oltre alla solita tshirt sotto la tuta e basta. Il tratto di strada raffigurato è una specie di "bonus track" che ho scoperto solo oggi oltre al solito tragitto che uso fare, e l'asfalto è davvero ottimo, alla altezza della masseria Palagogna, che non vuo dire nulla ma è un punto come un altro nel Salento. L'assenza di vento, mi ha permesso anche di ascoltare perfettamente il latrato del 4 cilindri lacerare disperatamente e drammaticamente il silenzio onnipresente oggi, direi una "sonata" che amo ascoltare e far entrare nel cervello mentre guido...come in una atmosfera di incanto, insomma ...Oggi era tutto mio........

10 dic 2010

SUPERBIKE DUCATI 2012. SARA' COMUNQUE UN SUCCESSO...

by K. Elye

Abbiamo avuto modo di vedere negli anni passati, molte soluzioni di questo tipo adottate su moto da corsa, dove il concetto di monoscocca si associa a quello di motore portante. A me pare insomma, che non sia assolutamente un concetto innovativo, ma anzi gia' visto, e sopratutto negli anni 80, e fine 70, e declinato in molti modi. Ad ogni modo, questo tipo di moto viene pubblicizzata come piu' godibile e piu' avanzata nel concetto di guida rispetto al tradizionale traliccio delle Ducati di oggi. La desmosedici da gara di oggi, adottano questo schema, ma non mi pare che le Ducati MotoGp siano piu' guidabili delle concorrenti dello schieramento. Per cui rimango perplesso da questo tipo di scelta, anche se comprendo che una casa come la nostra Ducati voglia per forza distinguersi dal gruppo....Io a questo punto o compro una giapponese con lo schema a diamante , o mi terrei o desidererei una Ducati a traliccio; considerando che proprio nell'abbinamento motore desmo+traliccio c'è il gusto di guidare una Ducati....Oppure, ancora meglio, perche' no un motore desmo nel telaio a diamante con travi, che comunque pare sia lo stato dell'arte in termini di tutto? .....mah!!!

6 dic 2010

SPEED TALES .....INTRO. (TUTTO A VOLTE FA UN PO' MALE...o dell'inevitabile differenza tra vivere e sopravvivere)

a curve in southitaly going down to the sea




a curve in muraglione, status symbol for northernitalian bikers




an american road



Sole. Previsto sole su tutta la Puglia, 8 dicembre.... ( ghigno crudele sul mio volto osservando le previsioni meteo).
Mentre la maggiorparte dei miei simili di 37 anni si approntera' ad indossare un cappotto, o un piumino comfortevole e conforme, o a desiderare un brodo caldo, io sogno, come molti altri grazie a dio, di indossare la mia tuta, il mio casco, i miei guanti e spingere il gas. E noto come passino gli anni, ma i giubotti in pelle siano uguali nei secoli dei secoli li, buttato sul letto.......
Da tempo volevo iniziare a scrivere una specie di diario, un taccuino sul perche' noi amiamo la velocita', laddove spesso e volentieri, i blog poco ne parlano di questo stato di necessita' interiore, limitandosi, come noi anche finora, a descrivere e raffigurare gli oggetti dei nostri sogni, ma senza esternare la nostra apparente follia, e i suoi perche', le sue radici... una sorta di pudore.
Dove inizia quel tratto di strada introdotto da quel famoso cartello con 2 lampeggianti arancione e la scritta " PRUDENZA", dove il cielo si fa piu' azzurro, o dove il sole si riflette in un mare , in un lago o su una cima di una montagna, li inizia il nostro stato d'animo, si azzera e inizia a farsi largo solo un concetto...
LA VELOCITA'......................e tutto cio' che succede in quei chilometri......SENZA REMORE IPOCRITE............
-------------------------------------------------------------------------------------------------
Weather forecast, Puglia ( southeast Italy), Dec. 8th.....Sunny. A cruel smile appears on my face, slowly....
When you are 37 in this world, probably, you are dreaming of a very cool french coat, or a very good granny apple pie or beans soupper, but, ---god blessed my ass--- today it's time to dream to wear a race suite, helmet and gloves and go on...holdin'back the years i see always my jacket on the bed...and rejoyce.... I really wanted from a long time starting to put on paper the reasons why most of us love the speed, the roots of a dangerous passion, whereas it's so difficult to find that on bikesblogs everywhere, probably due to a sort of shame in facing the truth..so...
when the sun crosses the sea, or the blue water of a lake, or a mountain, here's resetting our personal state of soul, fading to the unique concept of VELOCITY....and all that matters in those miles without regrets....
regards
saluti

ZONDA R at MOTORSHOW BOLOGNA 2010, AMATEUR PHOTOS AND VIDEO












(see label "pagani automobili " to watch more on Pagani Zonda R prototypal images at Franciacorta circuit in early 2009)
by M. Ravelli